La nota politica

Il consigliere Ronzino replica al segretario del PD Quarta

"Il gruppo “L’AVVENIRE” è in minoranza, ma sempre pronto a dare suggerimenti ed eventualmente ad opporsi ad una certa linea guida, se non condivisa"

Politica
Margherita domenica 24 febbraio 2019
di La Redazione
Carlo Ronzino
Carlo Ronzino © CorriereOfanto.it

"E’ evidente il persistere di una crisi psicologica in seno a questo grande partito, il PD. A livello nazionale stiamo assistendo all’elezione di un segretario, non senza colpi a ferire, anziché porsi come alternativa a questa maggioranza, con soluzioni innovative; a quello locale, al ritrovamento di un po' di fiducia dopo la scottante sconfitta, malgrado l’ingaggio di giocatori rastrellati da tutte le squadre, pur di raggiugere il risultato". Così il consigliere comunale Carlo Ronzino replica alla nota del segretario cittadino del PD Emanuele Quarta.

"Rammento a me stesso e a tutti voi, che in campagna elettorale ho segnalato la debolezza del PD, incapace di disporre di 16 candidati di appartenenza; questo a segnalare il totale fallimento di una segreteria che oggi vuole ritornare ad apparire per identificarsisul territorio alle prossime Europee, non senza passare dalle primarie per l'elezione del nuovo segretario nazionale. Sono a rammentare quel detto, molto appropriato in questo momento: molte volte quando si parla si perde un’ottima occasione per stare zitti.Condivido quanto citato dalla collega Avv. Elena Muoio circa il comportamento di una parte della minoranza in seno al consiglio comunale, ove è scomparsa la figura del rappresentante del PD. Anzi, solo lei non sa che è in maggioranza da mesi, pur votando a tratti contro certi accapi? Non ha notato la dissoluzione del suo gruppo di appartenenza, la lista che si è dato il segno algebrico+….? Ha osservato che le stesse rappresentanti del gruppo + si sono diramate in partiti diversi? La sua componente capo lista è ancora del PD? E se, si, come penso , è possibile che in due non vi parlate per gli opportuni chiarimenti? Mi hanno insegnato che ipanni sporchi si lavano in casa; evidentemente non si riesce a trovare il detersivo giusto.Come cittadino margheritano e, soprattutto come segretario di partito, ha diritto di leggere le osservanze poste in essere dal gruppo “L’AVVENIRE” in seno ai vari consigli comunali già effettuati e, per i prossimi , trovi il tempo per assistere, prima di affaticarsi per certi scritti. Penso che a breve nel PD locale ci sarà un resa dei conti, e probabilmente a pagare sarà proprio lei per questo spettacolare autogol.

Qualche altro stimato concittadino, ha parlato di incomprensibile silenzio delle forze politiche schierate all’opposizione, esternando argomentazioni alquanto condivisibili. Nella qualità di capo gruppo della lista“L’AVVENIRE”, si fa rilevare all’avv. Cosimo Cristiano che quanto da lui esposto nel suo comunicato stampa del 02-02-2019 è stato quasi tutto manifestato alla Sua maggioranza, nella sede istituzionale, anche con vigore. Non ha detto niente di nuovo, egregio concittadino; lei è stato uno dei sostenitori di questa maggioranza, e non si dimenticaun suo scritto agli inizi di gennaio 2018, ove richiedeva alla carica di Sindaco un elemento di nobile esperienza e capacità, come un altro suo collega che lo ha preceduto una decina di giorni prima. Non è mai troppo tardi per ravvedersi. Il popolo margheritano si è pronunciato eleggendo democraticamente questa maggioranza, che ha il diritto di governare. Il gruppo “L’AVVENIRE” è in minoranza, ma sempre pronto a dare suggerimenti ed eventualmente ad opporsi ad una certa linea guida, se non condivisa. Quella che lei chiama opposizione, svolge il suo lavoro nella sede istituzionale e non davanti ai bar o sui social, per tenerla accorrente. Non me ne voglia".


Lascia il tuo commento
commenti