La nota del senatore di Forza Italia Dario Damiani

Aumenti settore elettrico e gas, Governo vara misure di contenimento

"Come promesso, il Governo mette in campo tutti i provvedimenti necessari a ridurre l'impatto negativo degli aumenti", commenta il sen. Damiani

Politica
Margherita venerdì 24 settembre 2021
di La Redazione
Aumenti luce e gas
Aumenti luce e gas © Pixabay

Varate dal Governo una serie di misure atte a contenere gli effetti degli aumenti nel settore elettrico e del gas, per un totale di circa 3 miliardi. Nello specifico, gli  oneri  generali  di  sistema  per  tutte  le  utenze  elettriche  verranno parzialmente compensati; a ciò si aggiunge l'annullamento, per il quarto trimestre 2021, delle aliquote relative agli oneri generali di sistema applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione. Le somministrazioni di gas metano usato per combustione per gli usi civili e industriali contabilizzate nelle fatture emesse per i consumi dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2021 verranno assoggettate  all’aliquota  IVA  del  5% e verrano ridotte, per il medesimo trimestre, le aliquote relative agli oneri generali gas fino a 480 milioni di euro. Inoltre, per il trimestre ottobre-dicembre 2021 le agevolazioni relative alle tariffe elettriche riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute e la compensazione per la fornitura di gas naturale (cosiddetti bonus sociale elettrico e gas) saranno rideterminate dall’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, al fine di minimizzare gli incrementi della spesa per la fornitura, previsti per il quarto trimestre 2021, fino a 450 milioni di euro.

"Come promesso, il Governo mette in campo tutti i provvedimenti necessari a ridurre l'impatto negativo degli aumenti, che tante critiche stavano sollevando, per evitare che ricadano su famiglie e imprese già stremate da due anni di crisi economica causata dalla pandemia - commenta il senatore di Forza Italia Dario Damiani - Noi lo stiamo ribadendo con chiarezza: Forza Italia alzerà un muro contro ipotesi di aumenti di imposte e tasse, di qualunque tipo, dalla patrimoniale alla riforma del catasto, tanto care invece alla sinistra. Non è questo il momento di ulteriori aggravi per i cittadini, anzi, per la ripresa è indispensabile lasciare più risorse possibili a disposizione di spesa e investimenti. E' questa la strada che proponiamo, condivisa dal Governo", conclude il parlamentare azzurro.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 25 settembre 2021 alle 08:36 :

    Aldilà degli annunci roboanti di questi giorni il contenimento e le tariffe è riservato solo a famiglie poverissime, con circa 8mila euro di reddito. Per tutte le altre, la stragrande maggioranza, ci saranno solo aumenti del 40% in bolletta. Le famiglie pagheranno di tasca loro e caro la cosiddetta rivoluzione verde. Un grosso affare per pochi. Rispondi a Franco