La novità

Cure termali per chi è guarito dal Covid ma ha ancora problemi respiratori, l'iniziativa

La Asl Bt ha attivato un pacchetto day service con le Terme di Margherita di Savoia. Oggi la presentazione

Cronaca
Margherita martedì 31 agosto 2021
di La Redazione
Cure termali - archivio
Cure termali - archivio © n.c.

La Asl Bt in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari e le Terme di Margherita di Savoia ha attivato un percorso di cura post Covid, un pacchetto day-service di riabilitazione respiratoria e polmonare. Si tratta di una opportunità di cura riabilitativa post Covid che si rende necessaria per tutti i pazienti che, anche dopo la negativizzazione, continuano ad avere bisogno di attività riabilitativa. 

L’European Respiratory Society e l’American Thoracic Society a giugno del 2020 hanno infatti certificato che una parte importante di persone che hanno contratto il Covid, sia trattati nei reparti intensivi che sub-intensivi o a domicilio,  continuano a lamentare anche per mesi dopo la fase acuta e con negativizzazione del tampone, problemi respiratori spesso accompagnati da alterazioni visibili alle immagini toraciche e una riduzione più o meno importante della performance fisica (astenia profonda, affaticamento, dolori e perdita del tono muscolare, difficoltà a eseguire sforzi anche leggeri). Spesso i pazienti lamentano sindromi caratterizzate da disturbi respiratori persistenti, accompagnati spesso da desaturazione di ossigeno sotto sforzo, deficit neuromuscolari importanti, alterazioni psicopatologiche e del sistema nervoso e disturbi nutrizionali che ne compromettono l’autonomia e la qualità della vita. 

Nella fase post acuta i pazienti richiedono trattamenti riabilitativi che devono incidere, in particolar modo, sulla performance legate alle alterazioni respiratorie e polmonari e su percorsi di rieducazione allo sforzo. 

Il day-service “Cure termali – riabilitazione post covid” viene prescritto dal medico di medicina generale o dallo specialista, avviene in regime di convenzione (attraverso il pagamento del ticket) e consiste in 12 sedute eseguibili anche con due accessi all’anno.  

L’attività si inserisce nel percorso di cura dei pazienti Covid attivato dalla Asl Bt che, oltre la gestione della fase acuta ospedaliera, prevede la presa in carico dei pazienti attraverso il servizio di pneumologia territoriale diretto dal dottor Emanuele Tupputi. L’attivazione di questo importante percorso riabilitativo attraverso le acque termali presenti a Margherita di Savoia rientra nel progetto sperimentale della Università degli Studi di Bari “Prevenzione e cura della riacutizzazione delle forme bronchiectasiche e esiti polmonari post covid utilità del trattamento con le acque minerali salsobromoiodiche associata alla fisiokinesiterpia”. Lo stesso progetto va ricompreso nella convenzione per lo svolgimento di formazione professionalizzante e tirocini da svolgere presso le stretture sanitarie non incluse nella rete formativa della scuola di specializzazione in malattie dell’apparato respiratorio dell’Università degli Studi di Bari: studenti in tirocinio formativo seguiranno le attività di riabilitazione respiratoria con le acque termali in associazione con la fisiokinesiterapia. 

“L’esperienza fatta fino a oggi ci dice che spesso i pazienti Covid hanno bisogno di cure anche prolungate di riabilitazione soprattutto respiratoria e polmonare – dice Alessandro Delle Donne, Commissario straordinario della Asl Bt -  la collaborazione con l’Università degli Studi di Bari e la presenza sul nostro territorio delle Terme di Margherita di Savoia con tutto il loro potenziale già noto di cura ci consentono oggi di attivare questo day-service a beneficio dei cittadini del nostro territorio che hanno contratto il virus”.

Se ne parlerà questa mattina, martedì 31 agosto alle 11,30 presso le Terme di Margherita di Savoia. 

Saranno presenti: 

  • Pierluigi Lopalco - Assessore alla Salute Regione Puglia 
  • Alessandro Delle Donne - Commissario straordinario Asl Bt 
  • Marina Lalli - Amministratrice Unica Terme di Margherita di Savoia
  • Elisiana Carpagnano - Direttrice UOC Malattie dell'Apparato respiratorio-Policlinico di Bari

 

 

Lascia il tuo commento
commenti