​Grande successo per la prima edizione tenutasi lo scorso sabato a Trani

Tutti i vincitori della prima edizione del "Premio Stili di Vita per la Salute e il Benessere”

Il riconoscimento che ha la finalità di promuovere stili di vita sani, caratterizzati da salute e benessere

Contenuti Suggeriti
Margherita lunedì 08 ottobre 2018
Tutti i vincitori della prima edizione del
Tutti i vincitori della prima edizione del "Premio Stili di Vita per la Salute e il Benessere” © n.c.

Una prima edizione ricca di partecipazione e successi. Potremmo sintetizzare con queste poche parole il risultato della premiazione avvenuta lo scorso sabato pomeriggio all'interno della sede dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Bat a Trani.

“Il Premio Stili di Vita per la Salute e il Benessere” – “ Lifestyle Award for Healt and Wealth” è stato promosso da Lifestyle Studium, Associazione di Promozione sociale presieduta dal dott. Domenico Meleleo , dal Club per l’UNESCO di Canosa di Puglia, presieduto dall’avvocata Patrizia Minerva, dall’ABAP, presieduta dalla dott.ssa Valeriana Colao e dall’Associazione Donne di Puglia presieduta dalla giornalista Daniela Mazzacane -presentatrice dell’evento- e con l’adesione del Club per l'UNESCO di Trani.

Il premio ha la finalità di incentivare le buone pratiche e di promuovere la cultura e l’educazione a stili di vita, che abbiano come obiettivo la salute e il benessere per ogni persona e a tutte le età. Sono state premiate alcune delle realtà che operano nel territorio della BAT e della Regione Puglia durante la cerimonia tenutasi nel pomeriggio di sabato 6 ottobre presso la sede dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Bat -traversa all'altezza di Via Parini, 11- a Trani.

Dopo la premiazione è stata inaugurata una mostra d’arte contemporanea con opere di affermati artisti tra cui: Caterina Cannati, in arte Kataos, Anna Morra fondatrice della corrente Ancestral Art, Sergio Rubini , Franco Damiano, Mary Liuzzi, Maddalena Strippoli, Milena Liberti, Maria Pia Zaccaro , Sabina Princigalli, Mariateresa Di Monte, Antonella Lavacca e Sabino Gazzillo, una mostra fotografica e l'esecuzione di coreografie a cura della ASD ETOILE DanceAcademy.

I vincitori

La giuria qualificata che ha avuto il compito di decretare i vincitori è stata composta da: dott. Benedetto Delvecchio dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della BAT, dott.ssa Elvira Tarsitano del Centro d’Eccellenza di Ateneo per la Sostenibilità dell’Università di Bari, dott.ssa Daniela Mazzacane, dott.ssa Valeriana Colao dott. Domenico Meleleo e dall’avvocata Patrizia Minerva.

Di seguito l’elenco di tutti i vincitori con relative motivazioni fornite dalla giuria.

Maria Lisa Clodoveo e Riccardo Amirante, Università degli Studi di Bari e Politecnico di Bari

Per l’attività condotta dalla Prof.ssa Maria Lisa Clodoveo del Dipartimento Interdisciplinare di Medicina dell’Università degli Studi di Bari – Aldo Moro, in collaborazione con il Prof. Riccardo Amirante del Politecnico di Bari, per la ricerca condotta sull’applicazione degli ultrasuoni nel processo di estrazione dell'olio extravergine d'oliva al fine di rompere il paradigma storico che vede la resa inversamente correlata alla qualità. Il dispositivo Heat-sono-exchanger, combinando scambio termico e ultrasuoni, innalza simultaneamente la quantità di olio estraibile e il contenuto di biofenoli a riconosciuta azione salutistica. La combinazione di questi due risultati si traduce un incremento della quantità di olio di alta qualità per la popolazione e un miglioramento del reddito di olivicoltori e frantoiani costantemente minacciato dall’andamento dei prezzi di mercato in costante ribasso e dai frequenti danni dovuti alle calamità naturali e alle patologie emergenti.

La ricerca è stata sostenuta dalla Regione Puglia per mezzo del progetto PERFORM TECH – “PUGLIA EMERGING FOOD TECHNOLOGY, l’impiego di tecnologie emergenti per l’elaborazione di prodotti funzionali, recupero di sostanze nutraceutiche dai sottoprodotti e valorizzazione energetica degli scarti” - e dal Progetto AGER - Competitive - Claims of Olive oil to iMProvE The markeT ValuE of the product.

Riuscire a coniugare la “tradizione” con la “tecnologia” e “l’innovazione” è una sfida del nostro millennio a vantaggio della qualità e sostenibilità della vita.

Luciana Delle Donne, " Made in Carcere"

Perché con grande dedizione e costante impegno porta lavoro e dignità alle persone recluse.

Una persona "Vera" che con impressionante energia, intreccia una rete di veri rapporti e grandi sinergie tra le persone, prima che con le aziende e le istituzioni.

I manufatti di Made in Carcere , dalle borse prodotte dalle detenute ai biscotti prodotti dai ragazzi del carcere minorile, testimoniano nel mondo l'amore che pervade questo progetto di vita. Soltanto con una vita dignitosa si può promuovere uno stile di vita sano per il presente e per il futuro. Con l'augurio di allargare sempre di più la sua rete virtuosa. Perché tutti abbiamo bisogno di una seconda chance.

Agostino Diciaula, Presidente regionale Pugliese dell'Associazione Medici per l'Ambiente - ISDE Italia

Per l'instancabile attività di diffusione delle conoscenze relative ai problemi della salute legati all'ambiente. Per la coraggiosa testimonianza che i medici hanno un ruolo fondamentale per operare a favore dell'incontro fra scienza politica ed etica, per combattere l'inquinamento e i fattori sociali che peggiorano l'ambiente in cui vivono il singolo e le comunità. Ma anche per promuovere la sostenibilità ambientale delle attività produttive.

Con l'augurio di diffondere sempre di più la consapevolezza che siamo un tutt'uno con l'ambiente e se facciamo del male all'ambiente lo facciamo a noi stessi.

Maria Rosaria Di Benedetto, Presidente Associazione Onda del Respiro di Barletta

Per l'impegno alla diffusione della filosofia Yoga e delle sue pratiche, coinvolgendo dai più piccoli ai più grandi. Un impegno fatto di quotidiana disciplina e iniziative didattiche,presso la sede dell'associazione, luoghi all'aperto e scuole primarie. Ma anche un impegno fatto di grandi sforzi, quale l'organizzazione annuale dello Yoga Fest a Barletta, che raccoglie periodicamente decine di maestri e migliaia di praticanti da tutta Italia. Con l'augurio di un sempre più proficuo lavoro, perché non vi può essere vero benessere senza la Consapevolezza del proprio essere.

Fondazione Archeologica Canosina Onlus, Presidente Sabino Silvestri e Team delle Passeggiate Archeologiche

La Fondazione Archeologica Canosina Onlus racconta la sua storia, in continua evoluzione, da 25 anni. Una storia fatta di passione, dedizione e cura per il ricchissimo e plurimillenario Patrimonio Archeologico della città di Canosa. L’impegno del Presidente Sabino Silvestri e del team della Fondazione per la valorizzazione dell’immenso Patrimonio è riconosciuto ben oltre i confini regionali, tanto che la FAC è considerata un esempio virtuoso di gestione pubblico-privato dei Beni Culturali, da esportare e consigliare in altre realtà analoghe. Il Premio Stili di Vita per la Salute e il Benessere è il riconoscimento per aver realizzato l’idea innovativa delle Passeggiate e del trekking Archeologico: il cammino lento, un passo alla volta, consente al visitatore di apprezzare il paesaggio e le testimonianze del passato, il museo diffuso sul territorio, godendosi il tempo,che non fugge. Un meritato apprezzamento per aver pensato ad un modo salutare di arricchire il proprio sapere, la propria cultura, rivolto a persone di ogni età, in una visione olistica, per il benessere del corpo e della mente.

Mara Gisotti De Toma Responsabile del Tribunale dei diritti del Malato-sede di Trani

Il Tribunale per i diritti del malato sezione di Trani opera in tutto il territorio della BAT per tutelare i diritti dei cittadini nell’ambito dei servizi sanitari e assistenziali e per contribuire a una più umana organizzazione del servizio sanitario. Il Premio è conferito a Mara Gisotti De Toma per il suo impegno instancabile ed incessante, svolto a titolo volontario dal 2002, nella tutela dei diritti del malato. Per aver risolto, insieme al Tribunale sez. di Trani, situazioni delicate e per aver dato voce soprattutto a chi è indifeso, ai non abbienti, agli anziani e agli inermi . Per aver organizzato eventi di sensibilizzazione sui temi della salute, per aver contribuito alla nascita della sezione ADISCO Associazione Donatrici Italiane sangue cordone ombelicale di Trani, e alla realizzazione dello screening con la AslBAT sul diabete in tutto il Presidio ospedaliero di Trani-Bisceglie. Un meritato riconoscimento per aver prestato la dovuta attenzione a situazioni di soggezione, di sofferenza, di alienazione imputabili a responsabilità individuali, sociali, organizzative, istituzionali o culturali.

Dino Leonetti, Presidente dell'Associazione In Compagnia del Sorriso Onlus e Fondatore dell'Associazione Onda d'Urto - Uniti contro il cancro di Andria

Perché porta il sorriso al piccolo ammalato e al piccolo che c'è nell'adulto ammalato. Per la costanza e l'amorevole fermezza con cui si batte per fare luce sulle cause di una delle più terribili fonti di sofferenza. Con l'augurio di continuare ad aggregare sempre più persone ed energie per portare il sorriso nel mondo.

Marirosa Marzulli ,Presidente Associazione Willie.it

L’associazione “Willie.it” fondata nel 2003, è stata tra la prima nel suo genere nel sud Italia a promuovere le Terapie e Attività Assistite dagli Animali (TAA\AAA), più comunemente conosciute con il termine di PetTherapy. L'Associazione promuove, nei diversi ambiti sociali iniziative atte a sensibilizzare gli individui ad una corretta relazione uomo - ambiente - animale in un’ottica di equilibrio fra le parti; persegue finalità di solidarietà sociale, attuando l'assistenza, la riabilitazione, il reinserimento di soggetti svantaggiati e la prevenzione dello stato di svantaggio. Attualmente è ampiamente dimostrato come la presenza di un animale migliora, dal punto di vista psicologico, la vita dell'individuo, diminuendo la solitudine e la depressione, agendo da supporto sociale, aumentando il senso di autostima, autocontrollo, indipendenza ed autonomia, dando un impulso alla cura di se stessi e diventando una fonte di attività quotidiane significative, perciò ben vengano le Terapie ed Attività Assistite dagli Animali.

Sergio Mustica, Laboratorio delle IDEE ed il metodo “EduEat”

Quel che mangiamo e come mangiamo costituiscono scelte destinate a modificare in modo molto significativo il futuro del pianeta. L'unico vero modo per orientare queste scelte correttamente, è creare una cultura dell'alimentazione etica e sana, nei confronti dell'ambiente e dei cittadini di domani: i bambini di oggi. Attraverso il metodo EduEat inventato dal dott. Sergio Mustica in collaborazione con l'Università di Macerata, si ha l’opportunità di acquisire in modo divertente una nuova consapevolezza sensoriale e trasformare il cibo da problema in opportunità di crescita collettiva. Connettere le intelligenze e i sensi secondo il metodo Edueat significa predisporre una serie di attività in cui i sensi divengono lo strumento per potenziare le intelligenze e viceversa, quest’ultime divengono la chiave di sviluppo delle esperienze sensoriali. L’educazione alimentare in questo modo si trasforma in un percorso motivante perché fa leva sui punti di forza del soggetto e inclusiva perché consente la costruzione di percorsi di apprendimento personalizzati.

Carmelo Rollo,Presidente Legacoop Puglia

Per una storia di successo: le cooperative di comunità. Le cooperative di comunità sono l’unico strumento capace di mettere al centro le persone e di renderle protagoniste del cambiamento, perché basato sull’ascolto dei loro bisogni”. Questo il messaggio del presidente Legacoop Puglia, Carmelo Rollo, che sottolinea il senso del progetto avviato 9 anni fa e a cui oggi guarda anche il Nord del Paese e l’Europa. Da soli non c’è storia.Ci sono comunità che non stanno a guardare e per far fronte a bisogni collettivi hanno deciso di operare insieme e mettere in campo azioni comuni che diventano poi beneficio per tutti. Il modello di sviluppo delle Cooperative di Comunità è quello di una gestione partecipata del bene comune, su cui Legacoop ha deciso di lanciare la sua sfida. Si tratta di una delle forme più moderne di cittadinanza attiva, che vede gruppi di persone, sulla base di bisogni specifici, auto-organizzarsi ed impegnarsi in azioni di promozione e valorizzazione dei territori, produzione di beni e servizi.

Peppe Zullo ,Cuoco Contadino, Ambasciatore della cucina pugliese nel mondo

Per la sua testimonianza di Amore per la Terra, per il Buon Cibo e il Buon Vivere, in allegria e in sintonia con l'ambiente e le persone.Per la sua visionaria ma caparbiamente appassionata ed efficace comunicazione e diffusione della poesia dei sapori e dei profumi della nostra tradizione culinaria. Per la sua attività di agricoltura e allevamento rispettosa dell'ambiente e il suo ruolo di organizzatore e di testimonial di iniziative culturali nazionali ed internazionali riguardanti, cibo, ambiente e salute. Per tutto ciò Peppe rappresenta una testimonianza forte ed efficace di promozione del benessere psico-fisico alla portata di tutti. Con l'augurio di continuare a coinvolgerci tutti con i suoi sogni costruttivi.

Ringraziamenti

Si ringraziano per i patrocini concessi il Comune di Trani, l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Barletta-Andria-Trani e il Centro di Eccellenza di Ateneo per la Sostenibilità dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari e la Provincia BAT.

Un grazie va anche agli sponsor dell’evento: Granoro, Cantina Diomede, Vistabene Trani, Farmacia Falcone, I Bilanciai SRL, Farmacia Manno, Caporalplant.

Media Partener: LiveNetwork

Lascia il tuo commento
commenti