​Con una nota a firma dell’assessore alle Politiche della Salute, Pier Luigi Lopalco, e del direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro

Covid, la Regione conferma la sospensione dei ricoveri ordinari

Con decorrenza immediata e fino a nuova disposizione​. Saranno effettuati solo ricoveri di urgenza non differibili provenienti dai Pronto Soccorso

Attualità
Margherita mercoledì 28 ottobre 2020
di La Redazione
Pronto soccorso
Pronto soccorso © n.c.

Con una nota a firma dell’assessore alle Politiche della Salute Pier Luigi Lopalco e del direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro, la Regione ha confermato ieri, con decorrenza immediata e fino a nuova disposizione, la sospensione dei ricoveri programmati negli ospedali pubblici e privati, Ircss e Enti ecclesiastici a causa dell’evoluzione delle criticità dell’emergenza Covid-19.

Saranno effettuati solo ricoveri di urgenza non differibili provenienti dai Pronto Soccorso.

Saranno garantite le prestazioni di oncologia, quelle non differibili del percorso nascita, le prestazioni di neurochirurgia, di cardiochirurgia, di chirurgia pediatrica, ortopedica, vascolare, e le prestazioni per i pazienti con malattie rare.

Rimane sospesa l’attività intramoenia di ricovero, resta garantita l’attività ambulatoriale ordinaria.

Lascia il tuo commento
commenti