La nota

S.p. 141 fra Margherita e Barletta, pericolosità segnalata dall'Ass. “I Cittadini contro le Mafie"

Senza risposta l'esposto inviato un anno fa

Attualità
Margherita martedì 01 settembre 2020
di La Redazione
Esposto s.p.141
Esposto s.p.141 © nc

Il Dott. Domenico Saldutto dell’Associazione “I Cittadini contro le Mafie e la Corruzione”, rende noto che in data 9 luglio 2019, unitamente al legale rappresentante dell’Associazione, aveva prodotto un dettagliato Esposto per segnalare alle Autorità dello Stato in epigrafe (tranne alla Presidenza del Consiglio dei Ministri) la grave situazione di pericolosità riguardante la Strada Provinciale n.141 tra Margherita di Savoia e Barletta, in modo particolare nel punto ove si incrocia con la vecchia S.S.16.

Il Dott. Saldutto spiega che nella missiva si evidenziava trattarsi di un tratto stradale solitamente molto trafficato, con situazione di pericolosità persistente, aggravata nel periodo estivo (e in modo particolare nei fine settimana!) dall’intenso traffico automobilistico, viste le tantissime autovetture spesso a velocità sostenuta dirette verso la nota cittadina termo-balneare di Margherita di Savoia e del Gargano. E di conseguenza, avevano chiesto alle suddette Autorità di prendere immediati provvedimenti ed evidenziato che per regolare il traffico nel punto nevralgico descritto (ove c’è l’incrocio per Margherita di Savoia) sarebbe stato indicata la costruzione di una rotonda, la quale senza ombra di dubbio avrebbe evitato gravi situazioni di pericolo per gli automobilisti, canalizzando il traffico.

Contestualmente, prosegue Saldutto, "avevamo altresì chiesto, soprattutto la domenica, la costante presenza delle Forze dell’Ordine per vigilare sul traffico intenso esistente. Orbene, a seguito di questo Esposto, trascorso ormai oltre un anno, non ho ricevuto nessuna risposta (neppure formale) e NULLA E’ CAMBIATO su tale arteria stradale.

L’Associazione giustamente si chiede, ma soprattutto chiede a chi di dovere, se ci voglia così tanto per eliminare (o almeno contenere) le problematiche indicate ed evitare possibili incidenti stradali.

Il Dottt. Domenico Saldutto conclude precisando che l’esposto era stato inviato a:

  • Sua Ecc.za il Presidente della Repubblica, On. SERGIO MATTARELLA –
  • Al Presidente del Consiglio dei Ministri, Prof. Avv. GIUSEPPE CONTE
  • Al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. PAOLA DE MICHELI –
  • Signor Prefetto della Provincia B.A.T. Dottor MAURIZIO VALIANTE –
  • Presidente della Provincia “BARLETTA-ANDRIA-TRANI” Avv. BERNARDO LODISPOTO –
Lascia il tuo commento
commenti