Appuntamento il 5 luglio

A Margherita di Savoia 100 anni di FederTerme

Una tappa del Centenario di Federterme nello stabilimento termale di Margherita di Savoia

Attualità
Margherita giovedì 04 luglio 2019
di La Redazione
100 anni Federterme
100 anni Federterme © nc

L’appuntamento è per venerdì 5 luglio 2019, alle 18.00, alle TERME di MARGHERITA DI SAVOIA per l’evento “1919>2019 IL CENTENARIO DI FEDERTERME”, moderato dal dott. Antonio Gelormini, Capo Redattore di Affaritaliani di Puglia . Il programma prevede i saluti dell’avv. Bernardo Lodispoto, Sindaco di Margherita di Savoia e della dott.ssa Marina Lalli, Amministratore Unico Terme MdS e Vice Presidente Vicario Federturismo.

“E’ un piacere poter ospitare una tappa del Centenario di Federterme nel nostro stabilimento termale di Margherita di Savoia - dichiara Marina LALLI, Amministratore Unico Terme Margherita di Savoia e Vice Presidente Vicario Federturismo. Siamo riconoscenti a Federterme per quanto ha fatto in tutti questi anni per l’affermazione e la promozione del termalismo in Italia, aggiornando continuamente la sua attività per incontrare le mutate necessità della gente. Il termalismo è e rimane il migliore metodo naturale di prevenzione e cura di molte patologie e grazie alla FoRST siamo adesso anche in grado di dimostrarlo con valenza scientifica.”

“L’incontro promosso dalle Terme Margherita di Savoia si inserisce nel road show per il Centenario di Federterme che intende realizzare una riflessione sullo stato dell’arte e sulle potenzialità del termalismo nei territori- ha dichiarato Costanzo JANNOTTI PECCI, presidente di Federterme Confindustria- con riferimento in particolare alla tutela della risorsa termale e alle prospettive di crescita dell’offerta dei servizi per il turismo della salute ed il benessere termale. L’obiettivo di una offerta termale attrattiva è quello d’intercettare e di soddisfare le esigenze e le aspettative dei residenti e dei cittadini europei interessati a fruire dell’offerta termale italiana, con l’intento di contribuire contemporaneamente alla destagionalizzazione del turismo italiano”.

Per “Massimo OSTILLIO, VicePresidente della Fondazione per la Ricerca scientifica Termale(FoRST), In base alle proiezioni Eurostat, nel 2050 gli over 65 rappresenteranno circa il 52% della popolazione, raddoppiando rispetto al 2010.La FoRST è pienamente consapevole della necessità in prospettiva di soddisfare questo forte incremento della domanda di salute e benessere. La qualità della vita può essere migliorata sensibilmente grazie alle cure termali, come dimostrano gli studi sinora effettuati ed i risultati sinora emersi da quelli in corso. Le attività della Fondazione si affiancano all'impegno profuso dagli operatori di settore, realizzando un lavoro corale che, grazie all'organizzazione di rappresentanza imprenditoriale Federterme, ci consente di dare prospettive concrete, allargando i nostri orizzonti e motivandoci ancora di più”.

Il Programma dei lavori prevede una tavola rotonda sul tema “La Medicina Termale nel Centenario di Federterme” con gli interventi del dott. Vitangelo DATTOLI, Direttore Generale Policlinico di Foggia, del prof. Nicola QUARANTA Clinica Otorinolaringoiatrica Università degli Studi di Bari, del prof. Onofrio RESTA, Clinica Pneumologica Università degli Studi di Bari, del dott. Vincenzo GIGANTELLI, Presidente Regionale CARD Puglia e del dott. Massimo OSTILLIO, Vice Presidente FoRST.

Una seconda tavola rotonda sarà dedicata al tema “L’Importanza del termalismo nel turismo italiano, storia e prospettive” con gli interventi del dott. Renzo IORIO, Amministratore Delegato NUGO, Coordinatore Gruppo Tecnico Cultura Confindustria, della prof.ssa Annunziata BERRINO, Storia Contemporanea Università di Napoli Federico II, del dott. Massimo SALOMONE, Console Onorario dell’Olanda, Coordinatore Gruppo Tecnico Turismo Confindustria Puglia e del dott. Aurelio CRUDELI, Direttore Generale Federterme.

Il Cavaliere del Lavoro Costanzo JANNOTTI PECCI, Presidente di Federterme, concluderà i lavori.

Lascia il tuo commento
commenti