Un incontro a Palazzo di Città

Cipolla Bianca IGP, i risultati di un'indagine di mercato

Dall’elaborazione dei dati è emerso che il 70% degli intervistati non conosceva la Cipolla Bianca di Margherita IGP

Attualità
Margherita lunedì 07 gennaio 2019
di La Redazione
Cipolla bianca Igp
Cipolla bianca Igp © nc

L’aula consiliare del Comune di Margherita di Savoia ha ospitato la conferenza stampa con cui il Consorzio per la valorizzazione e la tutela della Cipolla Bianca di Margherita IGP ha illustrato i risultati di un’indagine di mercato condotta in occasione di importanti eventi fieristici nazionali ed internazionali per misurare la conoscibilità ed il gradimento di questa tipica produzione degli arenili del litorale salinaro.

L’indagine, condotta dal Dott. Michele Lopizzo con grande rigore, si è sviluppata su un campione di 240 consumatori e consumatrici di diverse fasce d’età: dall’elaborazione dei dati è emerso che il 70% degli intervistati non conosceva la Cipolla Bianca di Margherita IGP, elemento che indica la necessità di dare maggior visibilità al prodotto anche perché, per converso, sono state registrate da parte degli utenti percentuali altissime (oltre il 90%) di apprezzamento dopo la degustazione in merito a tutti e quattro i quesiti loro sottoposti col questionario e riguardanti il gradimento, la qualità del prodotto, la disponibilità all’acquisto e la possibilità di consigliarlo ad altri. La media ponderata di gradimento complessivo della Cipolla Bianca di Margherita IGP, in sintesi, è stata di 4,8 su una scala di 5.

All’incontro hanno preso parte anche il Dirigente Scolastico Prof. Pasquale Sgaramella, che ha esplicitato i contenuti della partnership tra l’Istituto Alberghiero di Margherita di Savoia da lui diretto ed il Consorzio per la tutela della Cipolla Bianca IGP, il Sindaco di Margherita di Savoia Avv. Bernardo Lodispoto ed il Presidente del Consorzio Prof. Giuseppe Castiglione, che si è così espresso: «L’agricoltura del nostro territorio ruota attorno alla produzione della cipolla bianca e stiamo registrando molta attenzione da parte dei mercati e soprattutto della grande distribuzione verso il nostro prodotto a qualità certificata: il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) è stato conferito alla cipolla bianca dei nostri arenili dall’Unione Europea ed attesta la qualità di questa produzione tipica. Dall’indagine sono emerse indicazioni utili sulle prossime iniziative da assumere a livello promozionale per raggiungere un più ampio target di consumatori».

Il Sindaco Lodispoto, che nel suo intervento ha voluto ricordare uno dei principali protagonisti dell'agricoltura salinara (Luciano Capacchione, scomparso nelle scorse ore), ha garantito il massimo sostegno da parte dell'amministrazione comunale di produttori e operatori commerciali del settore: «È necessario rafforzare il lavoro di quanti, con grande sforzo e tanti sacrifici, fanno in modo che la cipolla bianca di Margherita IGP sia conosciuta in tutta Italia e all'estero. Tutelare il lavoro degli agricoltori vuol dire soprattutto occuparsi dei problemi collegati all'erosione marittima e all'utilizzo delle acque a scopi irrigui e, in entrambi i casi, la nostra amministrazione si è già attivata nelle sedi competenti. Alla luce dei risultati oltremodo incoraggianti che emergono da questa analisi di mercato, il Comune di Margherita di Savoia è più che mai determinato ad organizzare, in sinergia con il Consorzio, la prima Sagra della Cipolla a livello nazionale».

Lascia il tuo commento
commenti