Il convegno si terrà a Trani il prossimo 1° dicembre

Tutto pronto per Bat Aritmica 2018

L’obiettivo del corso è favorire la collaborazione tra gli operatori sanitari del microcosmo ambulatoriale alla Clinical Governance, per colmare il divario comunicativo presente all’interno delle burocrazie professionali

Attualità
Margherita venerdì 23 novembre 2018
di La Redazione
Tutto pronto per Bat Aritmica 2018
Tutto pronto per Bat Aritmica 2018 © n.c.

Un convegno su un tema di strettissima attualità: si terrà a Trani il prossimo 1° dicembre a Palazzo San Giorgio "Bat Aritmica 2018. Dall'ospedale al territorio: la rete di gestione del paziente aritmico".

Ad aprire i lavori saranno la cardiologa andriese Deodata Montrone e il barlettano Angelo Raffaele Mascolo, che hanno la direzione scientifica del convegno.

La gestione delle cronicità in ambito cardiologico richiede nuovi approcci per garantire meglio la Continuità delle cure e l’integrazione Ospedale–Territorio. Grandi passi in avanti sono stati fatti per la gestione della cardiopatia ischemica, ma c’è ancora molta strada da percorrere per quanto riguarda la gestione delle principali patologie aritmiche.

L’obiettivo del corso è favorire la collaborazione tra gli operatori sanitari del microcosmo ambulatoriale alla Clinical Governance, per colmare il divario comunicativo presente all’interno delle burocrazie professionali al fine di migliorare la qualità dei servizi. L’Ospedale deve servire per la cura della patologia aritmica nella fase acuta, poi il paziente deve essere preso in carico dal Territorio e dal medico di medicina generale, a cui spetta la gestione della cronicità. Per poter fare questo è necessaria una forte integrazione Ospedale – Territorio e un’efficiente rete di servizi che garantisca al cittadino la continuità delle cure, ponendolo al centro del percorso assistenziale. L’integrazione è una necessità del sistema, pertanto sono necessari profondi cambiamenti per la medicina del territorio e per il SSN nel suo complesso.

Saranno numerosi gli specialisti che interverranno per presentare le ultime novità nel settore e l'esperienza negli ospedali della Bat e della provincia di Bari.

Partecipazione gratuita ma con obbligo di registrazione.


Lascia il tuo commento
commenti