I dati di ItaliaOggi

Qualità della vita 2018, male la Bat: scivola al 94° posto

Il quadro è negativo, come nel resto delle province pugliesi, e continua a peggiorare, a fronte invece del miglioramento nazionale della qualità della vita nelle piccole province

Attualità
Margherita martedì 20 novembre 2018
di La Redazione
Qualità della vita 2018, male la Bat: scivola al 94° posto
Qualità della vita 2018, male la Bat: scivola al 94° posto © n.c.

É stata pubblicata oggi la consueta classifica delle province italiane sulla base di diversi indicatori che stabiliscono la qualità della vita nel territorio analizzato: la Provincia Bat ne esce "con le ossa rotte", perché scivola dal 74° posto del 2017 al 94° posto.

L’indagine sulla qualità della vita nelle province italiane, giunta alla 20^ edizione, presentata su ItaliaOggi Sette, ha due obiettivi: stimolare il dibattito sui percorsi da intraprendere per incrementare il benessere (non solo economico) delle comunità locali; misurare e rendere di dominio pubblico il gap dell’azione politica e amministrativa, fornendo quindi spunti e indicazioni per l’attività del policy maker e degli amministratori locali. Nell’attuale periodo storico, in cui la ripresa economica debole si accompagna (e forse contribuisce a determinare) alla sostanziale staticità nella qualità della vita dei cittadini, l’informazione sistematica può contribuire a stimolare il dibattito, a guidare il processo verso una maggiore coesione socioeconomica e a individuare politiche più efficaci e più coerenti.

Genericamente molto negativi gli indicatori economici e quelli sui servizi scolastici e turistici: la Bat infatti è 102esima nella sotto-classifica "affari e lavoro", con allarmante tasso di disoccupazione e di imprese chiuse ogni 100 attive; male anche sotto il profilo criminalità (83° posto) e disagio sociale (84° posto), ma anche poche risorse per il tempo libero e il turismo (105° posto). Calato il tenore di vita degli abitanti della provincia, che perde 11 posizioni (dalla 82 alla 93esima)

Buono invece il piazzamento nel settore ambientale (11°), dove sono state premiate le iniziative per la ecosostenibilità da parte delle amministrazioni locali.

Insomma, il quadro è negativo, come nel resto delle province pugliesi, e continua a peggiorare, a fronte invece del miglioramento nazionale della qualità della vita nelle piccole province. La Bat, in controtendenza, ha indici sfavorevoli legati a una generale stagnazione socio-economica.

Lascia il tuo commento
commenti