"Un tuffo nella rete dei ricordi", in San Felice l'amarcord della pallavolo giovinazzese

Giovinazzo
il 20 gennaio 2020 alle ore 18:30

Lunedì 20 gennaio il racconto di 40 anni di volley. Ospite d'onore Samuele Papi. Verrà presentato "Volare oltre la rete" il libro di Lucio Palmiotto sull'epopea della Libertas

Indirizzo Sala San Felice

"Un tuffo nella rete dei ricordi", in San Felice l'amarcord della pallavolo giovinazzese
Nc © Nc

"Un tuffo nella rete dei ricordi”. È questo il titolo dell'appuntamento dedicato all’amarcord della pallavolo giovinazzese, in programma lunedì 20 gennaio a partire dalle 18,30 in sala San Felice. L’iniziativa, organizzata dagli assessorati alla Cultura e allo Sport con la collaborazione dell'associazione sportiva "Volley è Vita" e degli Amici di Michele "Comitato", è un vero e proprio viaggio attraverso 40 anni di pallavolo a Giovinazzo. Una serie di storie e di aneddoti che hanno come epicentro lo storico palazzetto di via De Ceglie.

Ospite d'onore della serata sarà Samuele Papi, leggendario schiacciatore marchigiano che ha nel proprio palmares sei scudetti e altrettante coppe Italia, più una sfilza di medaglie con la maglia azzurra tra cui una coppa del mondo e due argenti olimpici, ed ora ricopre l'incarico di team manager della nazionale maschile di volley. Accanto a lui saranno presenti Antonio Nunziante, vice presidente della Regione Puglia, Giuseppe Manfredi, vice presidente nazionale della Fipav, il sindaco Tommaso Depalma e gli assessori Cristina Piscitelli e Gaetano Depalo.

Nel corso dell'evento sarà anche presentato il racconto "Volare oltre la rete", scritto da Lucio Palmiotto, uno scrigno di memorie e curiosità sull'avventura della Libertas e del volley in città, sui campioni che hanno vestito la sua maglia e sulle sfide indimenticabili, tra cui quelle della stagione 78/79 che valsero alla compagine giovinazzese lo sbarco in A2, prima storica volta per una squadra pugliese. Senza ovviamente dimenticare la figura di Michele Camporeale, più noto agli appassionati con il soprannome di “Comitato”, scomparso prematuramente 17 anni fa, la cui indimenticata figura sarà il filo rosso dell'evento.

Altri Eventi
Al cinemaVedi tutti