Campionato di calcio a 5 femminile

Futsal Salinis, il cuore non basta con le campionesse d’Italia

Una domenica segnata dal dolore per l’improvvisa scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori

Calcio
Margherita lunedì 05 marzo 2018
di La Redazione
Futsal Salinis
Futsal Salinis © Igor Schirinzi

Non è stato facile concentrarsi sul calcio giocato in una domenica segnata dal dolore per l’improvvisa scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori. In segno di lutto Serie A e B si sono fermate mentre sugli altri campi, compresi quelli del calcio a 5, è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria dello sfortunato calciatore. Anche la ASD Futsal Salinis ha voluto ricordare il n. 13 viola, unendosi al cordoglio per la prematura morte di uno sportivo di soli 31 anni.

In campo però è stata una sfida vera con le campionesse d’Italia dell’Olimpus Roma. D’altronde la squadra rosanero doveva riscattarsi dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa col Futsal Breganze ed anche per cancellare il ricordo del pesante passivo incassato nella gara d’andata con le capitoline. E in campo è stata tutta un’altra musica: seppur prive del pivot Jozita Azevedo per squalifica e del portiere titolare Gaby Tardelli, le ragazze allenate da Chicco Cocco sono scese in campo con un piglio molto aggressivo, ribattendo colpo su colpo alle blasonate avversarie.

La riprova è emersa già nella prima frazione: al 2’ le ospiti si portano in vantaggio col capitano Cortes che chiude di punta una triangolazione con Maite ma la Futsal Salinis risponde subito. Ziero chiama Giustiniani a un difficile intervento in calcio d’angolo e sul conseguente corner Nathalia Rozo trova una rasoiata che si infila nell’angolino basso alla destra del portiere. L’Olimpus cerca il nuovo vantaggio con un siluro di Taina fuori di poco e con un colpo di testa di Giuliano deviato in corner da Russo ma al 9’ ancora Taina con un destro dalla grande distanza fa centro.

Passano però appena 7” e su un lungo lancio Lisi, nel tentativo di anticipare Dalmaz, sigla di testa il più classico degli autogol. Rozo è scatenata e poco prima del riposo scheggia la traversa ma a pochi istanti dalla sirena ci vuole un balzo felino di Russo per dire di no all’ennesima staffilata da fuori di Taina.

L’avvio di ripresa è a dir poco scoppiettante: pronti, via e dopo appena 58” la squadra di casa si porta in vantaggio ancora con l’inafferrabile Natahlia Rozo che si invola su un lancio in profondità di Ziero e beffa Giustiniani con un delizioso tocco di esterno. Una gioia però di breve durata perché al 3’ l’Olimpus perviene al pareggio con Dayane che di piatto sfrutta un assist di Cortes: un gol contestato dalla Futsal Salinis per un vistoso blocco in avvio di azione da parte della stessa Dayane su Ziero ma giudicato regolare dagli arbitri.

La gara si snoda su un sostanziale equilibrio con occasioni da una parte e dall’altra ma al 10’ una conclusione di Aracely Gayardo dalla distanza sorprende Russo e porta in vantaggio le campionesse d’Italia. È il gol che decide la partita perché, nonostante il generoso forcing rosanero, il risultato non cambierà più: ci provano Fernandez, Rozo e Dalmaz ma neppure il full power degli ultimi minuti serve a qualcosa.

La Futsal Salinis esce dal campo sconfitta ma a testa altissima, avendo avuto la conferma di poter giocare da pari a pari anche con le big. È proprio per questo che certi black out come quello col Breganze fanno ancora più male: un aspetto su cui lavorare, approfittando anche della sosta per la final eight di Coppa Italia. Il campionato riprenderà domenica 18 marzo con la trasferta sul campo della Lazio.

IL TABELLINO

FUTSAL SALINIS-OLIMPUS ROMA 3-4 (p.t. 2-2)

FUTSAL SALINIS: Russo, Ziero, Fernandez, Rozo, Dalmaz, Argento, Exana, Mazzaro; n.e.: C. Pezzolla, M.G. Pezzolla, Privitera, Maffei. All. Cocco.

OLIMPUS ROMA: Giustiniani, Cortes, Maite, Dayane, Gayardo, Giuliano, Taina, Lisi, De Angelis, Pomposelli, Salinetti; n.e.: Benvenuto. All. D’Orto.

ARBITRI: Marangi e Tafuro (Brindisi); crono: De Gennaro (Molfetta).

RETI: p.t.: Cortes 1’42”, Rozo 4’36”, Taina 8’17”, Lisi aut. 8’24”; s.t.: Rozo 0’58”, Dayane 2’14”, Gayardo 9’18”.




Lascia il tuo commento
commenti