Il programma

Solennità del Corpus Domini, gli orari delle messe pomeridiane

Nelle parrocchie dei sette centri che compongono la diocesi non si terranno le celebrazioni

Cultura
Margherita giovedì 31 maggio 2018
di La Redazione
La Cattedrale di Bisceglie
La Cattedrale di Bisceglie © Luigi Amorese

Domenica 3 giugno 2018, Solennità del Corpus Domini, in serata, nelle parrocchie dei sette centri che compongono la diocesi non saranno celebrate messe, in quanto sono previste concelebrazioni unitarie cittadine secondo il seguente programma:

Trani, Cattedrale, ore 19.00, Concelebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo. Seguirà la processione eucaristica che si concluderà con la benedizione eucaristica sempre in Cattedrale;

Barletta, Concattedrale Santa Maria Maggiore, ore 19.30, Concelebrazione eucaristica presieduta da Mons. Filippo Salvo, Vicario Episcopale. Seguirà la processione eucaristica che si concluderà con la benedizione eucaristica nella Concattedrale;

Bisceglie, Chiesa di San Giuseppe della Casa della Divina Provvidenza, ore 19.00, Concelebrazione eucaristica presieduta da Mons. Franco Lorusso, Vicario Episcopale. Seguirà la processione eucaristica che si concluderà con la benedizione eucaristica nella Concattedrale;

Corato, Piazza Cesare Battisti, ore 19.00, Concelebrazione eucaristica presieduta da Don Peppino Lobascio, Vicario Episcopale. Seguirà la processione eucaristica per il Corso che si concluderà con la benedizione eucaristica sempre in Piazza Cesare Battisti;

Margherita di Savoia, Chiesa Madre del SS. Salvatore, ore 19.00, Concelebrazione eucaristica presieduta dal Don Matteo Martire. Seguirà la processione eucaristica che si concluderà con la benedizione eucaristica nella Chiesa del SS. Salvatore;

San Ferdinando di Puglia, Via Isonzo, ore 19.30, Concelebrazione eucaristica presieduta da Padre Raffaele Tosto, Parroco della Parrocchia B.V.M. del Rosario. Seguirà la processione eucaristica che si concluderà con la benedizione eucaristica nella Chiesa Madre;

Trinitapoli, Chiesa Madre di Santo Stefano, ore 18.30, S. Messa presieduta da Mons. Giuseppe Pavone, Vicario Generale. Seguirà la processione eucaristica che si concluderà con la benedizione eucaristica presso la medesima Chiesa Madre.

Corpus Domini: Espressione latina, “Corpo del Signore”. E’ la festività che la Chiesa cattolica festeggia il giovedì dopo la festa della SS. Trinità, per solennizzare in modo del tutto particolare l’Eucaristia; dopo il Vaticano II è denominata ‘Solennità del SS.mo Corpo e Sangue di Cristo’. La festa, introdotta da Papa Urbano IV nel 1264, dopo il miracolo di Bolsena, fu confermata da Clemente V nel 1314. Dal XV secolo, anche a seguito delle indulgenze speciali elargite dai Papi Martino V ed Eugenio IV, si diffuse in tutta la Chiesa l’usanza della processione del Corpus Domini. In Italia, con l’abolizione delle feste infrasettimanali, la festività viene celebrata la domenica successiva.

Lascia il tuo commento
commenti