Da Palazzo di Città

Lavori di efficientamento energetico, il TAR dà ragione al Comune

Respinti i ricorsi presentati in merito all’assegnazione dei lavori di efficientamento energetico degli immobili comunali

Cronaca
Margherita domenica 16 luglio 2017
di La Redazione
Comune di Margherita di Savoia
Comune di Margherita di Savoia © MargheritaLive.it

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia-Bari, Sezione I (Presidente Angelo Scafuri, componenti Maria Grazia D’Alterio e Alfredo Giuseppe Allegretta), con sentenza n. 713/2017, ha respinto in maniera definitiva i ricorsi presentati dall’Ati Cetola Srl, in merito all’assegnazione dei lavori di efficientamento energetico degli immobili comunali aggiudicati all’Ati Innovatec Spa. Il raggruppamento di imprese con la mandataria Cetola Srl, infatti, con un primo ricorso, aveva chiesto l’annullamento del provvedimento di aggiudicazione definitiva dell’appalto, lamentando presunte carenze dell’offerta dell’Ati Innovatec S.p.a., impresa aggiudicataria della gara; mentre, con un successivo ricorso per motivi aggiunti, aveva chiesto l’annullamento sia della determinazione con la quale il Comune aveva disposto l’esclusione dell’Ati Cetola dalla gara, sia del provvedimento di consegna dei lavori in via d’urgenza, oltre alla dichiarazione di inefficacia del contratto.

Il Comune di Margherita di Savoia, rappresentato e difeso dal professor avvocato Aldo Loiodice e dall’avvocato Michele Cascione, ha depositato tutta la documentazione, evidenziando come gli atti impugnati siano stati adottati dall’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Paolo Marrano, in conformità alle leggi vigenti per il perseguimento del pubblico interesse.

Non è la prima volta che i giudici amministrativi intervengono sulla questa vicenda, riconoscendo la legittimità dell’operato dell’Amministrazione Marrano.

Precedentemente, infatti, sia il Tar Bari che il Consiglio di Stato, avevano rigettato diverse istanze cautelari dell’Ati Cetola avanzate, in via d’urgenza, sempre nei confronti del Comune di Margherita di Savoia e nell’ambito dello stesso appalto (nella circostanze, l’Ente era difeso dagli stessi avvocati Loiodice e Cascione). Soddisfatto dell’esito del giudizio il sindaco, Paolo Marrano, che ha disposto la sollecita prosecuzione dei lavori appaltati dal Comune, nell’interesse generale della comunità di Margherita di Savoia.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette