La replica

Gestione del personale, le precisazioni della Direzione Asl Bt

Delle Donne: «I dipendenti dell'area del personale stanno lavorando duramente per portare avanti e concludere in tempi rapidi diverse procedure concorsuali a tempo determinato e indeterminato»

Attualità
Margherita mercoledì 04 luglio 2018
di La Redazione
il diretto generale Asl Bt, Delle Donne
il diretto generale Asl Bt, Delle Donne © AndriaLive

In riferimento all'articolo nel quale Giuseppe Papagni, Presidente Ordine degli Infermieri Bat, parla di «cattiva gestione del personale e scorretta programmazione del fabbisogno», occorre fare alcune doverose e necessarie precisazioni.

Rispetto all'utilizzo della graduatoria degli infermieri della Asl Ba va detto che l'elenco dei vincitori è giunto alla Asl Bt con nota del 26 giugno e sono state già inviate le prime convocazioni. Rispetto alla denuncia di mancato reclutamento del personale infermieristico a tempo determinarono per il periodo estivo, Francesco Nitti, Direttore del Personale della Asl Bt, precisa che «con deliberazione n. 1055 del 5 giugno è stata deliberata la sostituzione di n. 33 infermieri e l'assunzione ad integrazione per periodo estivo di n. 15 infermieri e 18 OSS su base aziendale. Abbiamo assunto tutti gli OSS e abbiamo convocato oltre 75 infermieri scorrendo tutta la graduatoria e sottoscrivendo soltanto 9 contratti». Papagni fa inoltre riferimento al mancato espletamento della procedura di avviso pubblico per personale infermieristico: «in presenza di graduatoria di concorso (Asl BA) - precisa Nitti - ritenevamo che il nostro fabbisogno di personale infermieristico potesse essere soddisfatto attingendo dalla stessa, ma la Regione ha invitato per il momento ad assumere solo i vincitori. Pertanto dopo aver accertato l'impossibilità di assumere gli infermieri di cui alla deliberazione 1055/2018 gli uffici hanno tempestivamente avviato l'attività istruttoria sull'avviso pubblico che in relazione al numero importante di domande (oltre 4000) non consente di formulare in tempi rapidi una graduatoria, anche se confidiamo di completare il tutto entro la metà del mese di luglio».

«Quelle di Papagni sono parole pesanti e accuse infondate - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt - è inverosimile e ingiusto che a pronunciarle sia proprio chi conosce bene gli sforzi che stiamo facendo, anche e soprattutto in tema di reclutamento di personale. Abbiamo messo in campo tulle le forze che abbiamo per organizzare al meglio i servizi. I dipendenti dell'area del personale stanno lavorando duramente per portare avanti e concludere in tempi rapidi diverse procedure concorsuali a tempo determinato e indeterminato. Lanciare accuse senza le doverose informazioni è scorretto e non appare leale soprattutto nei confronti dei cittadini utenti. Siamo veramente amareggiati per la superficialità con cui vengono pronunciate affermazioni molto gravi di accusa sulla organizzazione dei servizi».

Lascia il tuo commento
commenti