Nominato Vicario generale dell'Arcidiocesi il 24 giugno 2015

Monsignor Pavone nominato amministratore diocesano fino all'arrivo del nuovo vescovo

Sono vari i motivi che spingono a nominare un amministratore per un determinato periodo di tempo prima di scegliere un titolare

Attualità
Margherita martedì 01 agosto 2017
di La Redazione
Mons. Giuseppe Pavone
Mons. Giuseppe Pavone © n.c.

Questa mattina si è riunito il Collegio dei Consultori, organismo ecclesiastico che elegge l'amministratore diocesano in situazioni come quella appena creatasi nella nostra Diocesi dopo la prematura scomparsa di Mons. Pichierri. Il nome fatto è quello di Mons. Giuseppe Pavone, già Vicario Generale della nostra Arcidiocesi.

Sono vari i motivi che spingono a nominare un amministratore per un determinato periodo di tempo prima di scegliere un titolare: per poter individuare con maggior calma la persona più opportuna per quella determinata carica o per lasciar decantare eventuali fatti difficili avvenuti con il termine dell'incarico del titolare precedente per morte, per raggiungimento del limite di età o per altri motivi.

Mons. Giuseppe Pavone è nato a Trinitapoli il 1 gennaio 1950. Dal 1961 ha frequentato il Seminario Arcivescovile di Bisceglie frequentando la scuola media inferiore e il ginnasio. Ha proseguito il cammino formativo in vista del sacerdozio presso il Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” per gli studi liceali, filosofici e teologici. Il 14 luglio 1973, a Trinitapoli, nella Parrocchia di Santa Maria Loreto, per l’imposizione delle mani di S.E. Mons. Giuseppe Carata, è stato ordinato presbitero. Nell’agosto dello stesso anno è stato nominato Vicario Cooperatore di questa parrocchia, di cui l’11 giugno 1978 diventerà Parroco. Ma il sacerdote ha ricoperto contemporaneamente altri incarichi, tra cui: componente di alcune commissioni diocesane (Giubileo del 2000, “Serva di Dio Luisa Piccarreta”, Collegio Consultori, Cultura e comunicazioni sociali, Comitato per l’accoglienza della reliquia di S. Giovanni Leonardi), Direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale del turismo e, dal 1 ottobre 1994, Vicario episcopale per la Zona pastorale ofantina (Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia) fino alla nomina, il 24 giugno 2015, a Pro Vicario Generale dell’Arcidiocesi. Fa parte altresì del Consiglio Presbiterale diocesano.

In parrocchia, oltre all’impegno profuso con dedizione nella pastorale ordinaria attenta a diversi ambiti (catechesi, liturgia, missioni, caritas, famiglia, giovani, anziani, mondo femminile , del lavoro, dello sport, , nuove ministerialità nella chiesa tra cui quella del diaconato permanente), nel 1983 ha fondato la Scuola materna denominata “Lauretana”, ha portato a termine i lavori dell’oratorio parrocchiale, ha realizzato i lavori di restauro della Chiesa parrocchiale, ha sostenuto la pubblicazione del periodico parrocchiale “Il Lauretano”.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette