L'alto prelato è deceduto improvvisamente a causa di un malore mercoledì 26 luglio

​L’addio al vescovo Pichierri, la diretta video da Trani

A partire dalle 15.45 MargheritaLive.it trasmetterà le immagini del funerale direttamente dalla cattedrale

Attualità
Margherita venerdì 28 luglio 2017
di La Redazione
Il momento di preghiera vissuto nella Chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista in via Beltrani
Il momento di preghiera vissuto nella Chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista in via Beltrani © TraniLive.it

La diocesi di Trani si prepara all’ultimo saluto al vescovo Mons. Giovan Battista Pichierri, deceduto improvvisamente a causa di un malore mercoledì 26 luglio.

Dopo il momento di preghiera vissuto nella Chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista in via Beltrani, il feretro sarò trasferito nella Cattedrale. Il funerale inizierà alle 16: la solenne concelebrazione sarà presieduta dal Cardinale Salvatore De Giorgi, di cui, quando il Cardinale era Vescovo di Oria, fu segretario dal 1971 al 1980.

A partire dalle 15.45 MargheritaLive.it trasmetterà – direttamente in questo articolo – la diretta televisiva realizzata dall'emittente Teledehon.

Al termine della S. Messa, ai fedeli sarà distribuita la lettera pastorale che Mons. Pichierri aveva già scritto e fatto stampare per il suo 50° anniversario di ordinazione sacerdotale, avvenuta il 30 agosto 1967 nella Cattedrale di Oria per l’imposizione delle mani di Mons. Alberico Semeraro, l’allora Vescovo di quella diocesi.

Il documento, dal titolo significato “Cinquant’anni di servizio d’amore alla Chiesa come educatore, parroco, vescovo” , oltre a contenere una sua ampia riflessione scaturita dai cinquanta anni di sacerdozio, ufficializza il programma delle celebrazioni previste per il suo anniversario, che come più volte aveva detto “voglio vivere nella sobrietà, non desidero regali e quant’altro assimilabile, e soprattutto nella preghiera al Signore”. In appendice è proposta un’intervista rilasciata al mensile diocesano “In Comunione”, in cui traccia un bilancio del suo percorso sacerdotale.

Per come si sono svolti i fatti e per l’improvviso suo decesso, questo documento può essere ritenuto un vero e proprio testamento spirituale.

Tra l’altro, Pichierri scrive, rivolgendosi a tutti, un invito di alta spiritualità che racchiude l’essenziale della vita cristiana: «coltivate l’unione intima con Gesù, con il Padre e con lo Spirito Santo nella preghiera personale, nella divina liturgia, nell’eserczio di ogni virtù, nel dono di sé secondo il proprio stato di vita e i carismi particolari, che ci sono stati donati per l’unità del corpo di Gesù Cristo, vivendo nella comunione e nella missione. Questo vi ho voluto richiamare, perché possiate stabilizzarci nell’unità, nella carità, nella missionarietà secondo il programma che Papa Francesco ha tracciato nell’esortazione apostolica Evangelii gaudium, di cui il libro sinodale della nostra Arcidiocesi reca in sé tracce d’impego pastorale».

Il documento potrà essere scaricato a cominciare dalle prossime ore dal sito diocesano www.trani.chiesacattolica.it, nell’area che appare subito nella home page.

La diretta dalla Cattedrale


Il trasferimento del feretro in cattedrale


Il momento di preghiera nella chiesa di S. Giovanni Battista

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette